Project Description

Innovare significa aderire alla realtà e quindi ai mutamenti dell’ambiente e alle scoperte scientifiche. Significa non perdere di vista il mercato, osservare e proporre risposte concrete sempre più coerenti con i bisogni delle persone.  A differenza di quanto si possa pensare, l’innovazione non è solo la singola idea geniale dell’imprenditore ma una sfida che riguarda tutta l’azienda, non un atto di geniale creatività ma l’esito di un duro lavoro e di un preciso processo.

HR Gamification una risposta al cambiamento

“I videogiochi hanno influenzato, in meglio, la mia vita offrendo una lente atipica attraverso cui guardare il mondo e trovare soluzioni a problemi dannatamente reali”.
Fabio Viola TedxNapoli

In questo momento storico, tutto ciò che interagisce con l’uomo sta cambiando ed il settore HR, essendo la funzione aziendale più vicina alle persone, rappresenta un enorme “touching point” tra l’azienda e coloro che in essa vivono, lavorano e si sviluppano. Un laboratorio dove tutto viene progettato, sperimentato e divulgato ad un ritmo che si fa sempre più veloce e dove le innovazioni diventano sempre più radicali, pervasive e rilevanti per il miglioramento della vita delle persone.
La gamification nasce dall’idea di strutturare e di segnare un passaggio di una società che è stata quella del dover fare a quella del voler fare.
Come lo fa? Attraverso la creazione di esperienze partecipative coinvolgenti, sensoriali e creando uno spazio di intermezzo tra quelli che sono gli obiettivi di un’azienda, di un ente pubblico e le motivazioni intrinseche delle persone.
Maggiore è lo spazio di intersezione maggiori sono le possibilità che una cultura di tipo partecipativo come quella della gamification funzioni.

La dimensione sperimentale e simulativa della drammatizzazione, della simulazione e del gioco ci consentono di entrare nel vivo delle sfide ma sentendoci liberi di sbagliare e quindi di apprendere e migliorare.
È questa l’essenza dell’HR Gamification, uno degli abilitatori maggiormente utilizzate per migliorare una serie di processi interni alla azienda e che strizza l’occhio al linguaggio dei Millenial.
Più precisamente con il termine HR Gamification si descrive l’adozione di elementi e principi mutuati dai giochi e dal game design nel management delle risorse umane, che si configurano come strumenti in grado di supportare i processi aziendali.
Oggi è in crescita il numero di realtà estere e italiane che sta conoscendo e adottando la Gamification come nuovo strumento per aumentare le performance lavorative e per migliorare il welfare aziendale.

La Gamification modernizza i vecchi processi di scouting, di formazione aziendale e rende più stimolanti i processi di on-boarding, perché pone i collaboratori di fronte a sfide incarichi e premi digitali o fisici.
È uno dei metodi più efficienti per coinvolgere le persone e per sviluppare comportamenti attivi e misurabili richiesti dall’azienda, o in questo caso, dal responsabile HR.
Come un videogame, l’HR Gamification si struttura attraverso punti, livelli, classifiche e missioni che, ricontestualizzati in dinamiche no-gaming, aiutano e favoriscono una competizione positiva e proattiva del singolo collaboratore. La sfera ludica scaturisce nell’uomo istinti primari come la ricerca di gratificazioni e di compensi, favorisce contemporaneamente la creatività, il divertimento e la crescita personale.

La Gamification è in grado di supportare tutte le fasi della ricerca del personale, agevolando il lavoro del recruiter dalla fase iniziale della creazione e della pubblicazione dell’offerta di lavoro, fino alla valutazione delle soft skill dei candidati. I meccanismi della Gamification non solo valutano accuratamente le caratteristiche dei candidati, ma analizzano l’utente in un contesto competitivo strutturato in piccole grandi sfide.
Fondamentale nella Gamification è inoltre la possibilità di monitorare in tempo reale tutte le attività in base alle azioni compiute dagli utenti durante il gioco. Nel game ogni azione è misurata e misurabile: il comportamento degli utenti è quantificabile con punteggi, livelli e classifiche, in questo modo non solo è possibile avere un quadro generale dell’andamento delle risorse interne (o esterne), ma soprattutto si ottiene una profilazione specifica per ogni persona coinvolta.  Buona Gamification!